Seleziona una pagina

La mancanza di libertà che stiamo vivendo, per una come me, che di libertà non ne ha mai avuta abbastanza, comincia a starmi un pochino stretta.  Lo ammetto. Non esistono scappatoie, vie di fuga, se non dentro alla propria mente e alla propria anima.
Quindi: sediamoci comodamente sul divano o su una morbida poltrona, beviamoci un buon caffè americano o un thè, o qualcosa di abbastanza lungo da tenerci impegnati solo i muscoli che permettono il movimento per avvicinare la tazza alle labbra. Assaporiamo una lunga e dolce pausa per il corpo e la mente e accendiamo la nostra immaginazione.

E allora, oggi che la mia passione floreale, da piú di un mese è reclusa dentro allo schermo del mio inseparabile tablet, dato che di fiori recisi a domicilio ancora non si vuole parlare, mi porto fino a qui. Tra spensierati giardini sospesi, tavolozze colorate di artisti raffinati, cascate di petali tinta acquerello, piogge di rami, foglie, eucalyptus, veli incontaminati di corolle delicate.
Assaporatene la bellezza!