Seleziona una pagina

MY ADVENT CALENDAR | FUROSHIKI

Furoshiki. Un dono, un gesto, un pensiero, un piccolo regalo. Tecnicamente un involucro di stoffa utilizzato nella cultura Giapponese per trasportare vestiti, regali o altri beni.

E noi ci abbiamo reinventato il calendario dell’Avvento ventiventi. L’essenzialità, la semplicità e la bellezza di questa tecnica, o, per meglio dire, arte, mi ha ovviamente rapita.

I furoshiki moderni sono realizzati in vari tessuti: dalla seta al cotone, dal lino fino al nylon. Non esiste una misura standard, ma nella cultura Giapponese il quadrato di cm 45 per lato è il più diffuso.

Inutile dire che l’aspetto di originalità e raffinatezza che racchiude, d’altro canto si sposa con la peculiare esigenza di sostenibilità ambientale rispetto ad altri tipi di incarti, nonché l’aspetto pratico ed ecologico del riuso, basti pensare ad un Furoshiki realizzato con un foulard.

Stoffa, forbici, qualche rametto di conifere, gli immancabili numerini da 1 a 24 (stampati rigorosamente con stampante 3D dagli uomini di casa) e una ricerca in rete per apprendere le piegature. Noi ne abbiamo affinate solo alcune, ma ovviamente ce n’è da imparare! Certo è che che non ci vuole molto a prepararlo, solo un pochina di pazienza, forbici e stoffa. Ve lo dice una che di sartoria non ne capisce proprio nulla, ma a volte basta chiudere un occhio 😉

LITTLE PINE ALICE | #SPECIAL GIFTS

Sarà quello che chiamiamo deformazione professionale che mi porta a ricercare con cura ciò che devo scegliere per i miei bimbi, sarà che a volte vorrei tornare bambina, eppure quando ho scoperto il mondo di @littlepinealice, io mi sono catapultata indietro fino alla mia infanzia. Ho sempre amato la carta, quella bella, a grammatura spessa, bianca come la neve, o quella riciclata perchè custodisce in sè una storia, ed è pura meraviglia per gli occhi, oltre ad essere amica della natura. Non essendo un granchè a disegnare, ammiro e guardo con stupore chi con un pezzo di carta e la matita (cose d’altri tempi ormai, dato l’uso incessante dei pc che ne facciamo) e magari macchie di colore, crea. Crea opere d’arte, a mio parere. Le illustrazioni ad acquerello, poi, mi fanno impazzire, perchè odorano di natura, ti donano calma e pace, sanno di bambino, sono perfettamente imperfette, richiamano le terre del Nord e profumano di Natale!

Lei è Alice Pasinetti, illustratrice grandiosa, e grazie a lei ho riempito i sacchettini del calendario dell’Avvento per i miei bambini, con le sue creazioni. Non cose banali: biglietti natalizi, cartoline, stampe raffiguranti animali,… E ovviamente mi sono fatta un regalino pure per me! Indovinate quale? 😉

Grazie Alice!

Sullo shop su Etsy potete acquistare tutto – e non solo – quello che vedete qui sotto! Vi lascio una piccola colorata e divertente selezione dei suoi prodotti, ma vi consiglio di andarveli a gustare sul suo profilo. Siete ancora in tempo per stupire grandi e piccini con un dono semplice, artigianale e bellissimo!

ADVENT CALENDAR | XMAS 2019

1 Dicembre 2019: inizia il conto alla rovescia. Meglio non perdere tempo e preparare il calendario!! In casa laurorafloreale esiste il calendario dell’Avvento fin da quando i bimbi erano piccini. Credo nel valore dell’attesa, anche se di questi tempi essa sembra non interessare piú né adulti né – tristemente – le nuove generazioni. Credo anche che sia necessario fare un passo indietro e ritornare ad educare al sapore del “saper attendere”. Nell’era del tutto e subito, dove tutto ormai sembra normalizzato, io alla magia del Natale voglio ancora crederci. Sono sempre stata catturata da tutto ciò che ruota attorno a Babbo Natale e alle sue renne fatate, cosí tanto che vorrei avere la neve quasi 365 giorni all’anno e le lucine sparse ovunque in casa. Ma ció che rende magico l’Avvento non sono solo addobbi e decorazioni (che io adoro) ma il vivere pienamente giorno dopo giorno questo tempo fatto di pantofole, cioccolate calde, divano e serie tv, abbracci, coccole, slowtime, parole, amici, famiglia, sorrisi. Cose semplici.  Perchè in fondo questo è il Natale, e dovrebbe esserlo tutti i giorni, no?

IL MIO AVVENTO

Ogni anno mi piace pensare in anticipo a come sarà il calendario dell’Avvento, eccitante attesa per i miei folletti. Per il Natale di quest’anno desidero rispolverarne uno vecchio, fatto da me qualche tempo fa, quando in 65 mq eravamo sommersi da biberon, ciucci, pannolini, luci e lucine, peluches e gingilli di ogni forma e tipo, e quando il Natale in casa si respirava già dagli inizi di Novembre .

UN SEMPLICE DIY

COSA TI SERVE: una tela da pittore, 24 mollettine di legno, una bomboletta di spray acrilico colore bianco, colla a caldo, pennarello indelebile, stencil (o una bella grafia), 24 sacchettini di carta colore avana, 24 etichette natalizie.

PROVA A COSTRUIRLO TU: inizia dipingendo le mollettine (proteggi la superficie di lavoro con della carta da giornale) con lo spray acrilico e falle asciugare. Accendi la pistola della colla a caldo e nel frattempo scrivi i numeri (da 1 a 24)  corrispondenti ai giorni del calendario. Se hai una bella calligrafia, non ti servono gli stencil 😉 . Incolla le 24 mollettine sopra ai rispettivi numerini. Attento a non scottarti le dita! A questo punto non ti resta che riempire i sacchettini di carta con sorpresine, oggetti, cioccolatini,… e chi piú ne ha piú né metta! Il tuo calendario é pronto!

| laurorafloreale |