Seleziona una pagina

A CHRISTMAS CAKE

Tutto è iniziato in un freddo pomeriggio sul divano sotto una bella coperta calda. Io e il mio piccolo gnomo a voler metterci a fare il panettone. Quindi  inizia la nostra ricerca in rete tra ricette e tutorial, panettoni di qua, pandori di là, pound cake di qui e cupcakes di lì. Risultato? Beh, nessuna ricetta ci ha entusiasmato tanto quanto assaggiare con gli occhi queste immagini! Quest’anno che Natale è a casa, in casa, dentro casa, forse più genuino che mai, noi mica ce lo vogliamo lasciare sfuggire quel brio arioso e magico che si assapora i giorni precedenti il 25. I preparativi del pranzo, la tavola da apparecchiare, tutti i decori da sistemare, la tazza di cioccolata calda e il film di Natale la sera della Vigilia, e…

Get inspired! Have yourself a merry little Christmas time!

UNA GHIRLANDA PER NATALE

Che sia indoor o outdoor per me la ghirlanda è un must have. Da gennaio a dicembre, tutto l’anno e ogni giorno di esso, io di ghirlande mi riempirei la casa. E ora che siamo nella stagione che amo più di tutte (forse) e che pure la prima neve e scesa sui nostri tetti, e il Natale è ormai qui, io a una ghirlanda non ci rinuncio proprio! Sul mio profilo IG ne trovate… a bizzeffe 😉

MY ADVENT CALENDAR | FUROSHIKI

Furoshiki. Un dono, un gesto, un pensiero, un piccolo regalo. Tecnicamente un involucro di stoffa utilizzato nella cultura Giapponese per trasportare vestiti, regali o altri beni.

E noi ci abbiamo reinventato il calendario dell’Avvento ventiventi. L’essenzialità, la semplicità e la bellezza di questa tecnica, o, per meglio dire, arte, mi ha ovviamente rapita.

I furoshiki moderni sono realizzati in vari tessuti: dalla seta al cotone, dal lino fino al nylon. Non esiste una misura standard, ma nella cultura Giapponese il quadrato di cm 45 per lato è il più diffuso.

Inutile dire che l’aspetto di originalità e raffinatezza che racchiude, d’altro canto si sposa con la peculiare esigenza di sostenibilità ambientale rispetto ad altri tipi di incarti, nonché l’aspetto pratico ed ecologico del riuso, basti pensare ad un Furoshiki realizzato con un foulard.

Stoffa, forbici, qualche rametto di conifere, gli immancabili numerini da 1 a 24 (stampati rigorosamente con stampante 3D dagli uomini di casa) e una ricerca in rete per apprendere le piegature. Noi ne abbiamo affinate solo alcune, ma ovviamente ce n’è da imparare! Certo è che che non ci vuole molto a prepararlo, solo un pochina di pazienza, forbici e stoffa. Ve lo dice una che di sartoria non ne capisce proprio nulla, ma a volte basta chiudere un occhio 😉

IL MIO NATALE 2019

Il Natale di quest’anno per noi è tutto quello che siamo, ciò che siamo. Semplici persone, con tanti difetti e anche qualche bel pregio, con tanto da imparare dai più piccoli e dai più anziani, ma anche molto da insegnare loro. Il Natale noi amiamo festeggiarlo in famiglia e siamo letteralmente felici da impazzire quando la nostra casa si riempie di bella gente. Ognuno di noi ha tanto da dare ma anche da ricevere, eppure mi hanno insegnato a non aspettare “qualcosa” in cambio. Sapete cosa mi aspetto io? Aspetto di salutare e riabbracciare ancora una volta in casa mia questa bella gente che ho-abbiamo avuto la fortuna di avere al nostro fianco.

Buon Natale di cuore!

Mi prendo una piccola pausa… Ci rivediamo a gennaio! E grazie per questo 2019! Stay tuned… e vi saluto con questi scatti, 100% by laurorafloreale 🙂