Seleziona una pagina

FLOWERING BASKET

La festa della mamma è alle porte e purtroppo sono in ritardo a pubblicare qualcosa sul blog perchè presa da ore e ore di smart working e web conference. Inoltre le ultime settimane non sono state così felici in casa nostra, quindi, la priorità è stata data a “questioni” ben più importanti, direi essenziali. Ecco che in questi giorni sento anche il bisogno di scrivere sul mio blog, di tornare a dedicargli quel tempo che per me è vitale. Quindi, visto che la mamma è sempre la mamma, non siamo mai in ritardo per donarle un fiore. Nulla di più. Aprite bene le orecchie! Non servono gingilli e orpelli vari. All’epoca del Covid-19, #chissenefrega!

UN CESTINO FIORITO

Cercate in cantina una vecchia cassetta, in garage un cesto in disuso, vuotate le latte dello scatolame (di cui probabilmente avete fatto ampia scorta due mesi fa), oppure utilizzate le casse di legno del vino,… poi andate al mercato del vostro paese, oppure dal vostro fioraio di fiducia, o, ancora meglio, nel vostro giardino (così non c’è obbligo nè di guanti, nè di mascherina) e riempite il vostro cesto di fiori freschi! Mamma sarà davvero felice!

MOTHER’S DAY | FLOWERS EVERYWHERE

Cosa regalare alla mamma per la sua festa? Fiori, fiori e fiori! Chi da piccolo non ha regalato alla sua mamma un fiorellino raccolto dal giardino, “rubato” da un’aiuola rigonfia di corolle profumate, o chi non ha creato un mazzolino con semplici fiori di campo? I miei bimbi, specialmente il più piccolo, sono abilissimi in questo, soprattutto quando rimangono un pomeriggio dalla nonna: non c’è pianta fiorita che non abbia conosciuto le manine veloci ed esperte del piccolino di casa, che come un ladruncolo porta via fugacemente il suo bottino senza curarsene di niente e di nessuno. E certo, lui lo sa benissimo quanto mi piacciono i fiori!!

Allora perchè non tornare ancora una volta a donare tanta bellezza in un palmo di mano? Non ho mai amato le cose preconfezionate, troppo strutturate, le trovo persino sterili. Ho sempre preferito le cose semplici, naturali, imperfette, artigianali, diverse, originali, made with love.

Ecco perchè ho cercato una molteplicità di idee (navigando in internet) che possano esservi di ispirazione come pensiero alla vostra mamma. Potete davvero crearle voi con le vostre mani: un vaso di vetro (uno di quelli che scartiamo in casa) decorato con un paio di fiori, qualche ramoscello e un bel nastro, una piantina aromatica in un vaso di cemento grezzo, una vecchia tazza vintage ornata di corolle colorate, una vecchia brocca con un mazzo di margherite, una zuccheriera retrò contenente rose, una cassetta di legno recuperata dal nonno con un mazzo di soffici peonie, una borsa di paglia o ancora una valigia di vimini contenenti ortensie blu (raccolte dal giardino), una scatola di latta con qualche stelo di gerbera,… e chi più ne ha, più ne metta!

Possono bastarvi queste idee?

| My Pinterest: Flowers/Mother’s Day |

Pin It on Pinterest